Domande frequenti/FAQ

 
Cos’è il servizio Riviste online e e-book?
Quali risorse sono accessibili tramite il servizio Riviste online e e-book?
Chi può usare il servizio Riviste online e e-book? Si può usare fuori dall’Università?
Quali sono le modalità di ricerca disponibili per le riviste?

Quali sono le modalità di visualizzazione delle riviste?
Perché alcuni titoli sono visualizzati in rosso ed altri in nero?
Quali sono le modalità di ricerca disponibili per gli e-book?
Quali sono le modalità di visualizzazione degli e-book?

Che cos’è SFX?
Come si usa SFX?
A quali servizi si accede tramite SFX?
Chi può usare SFX? Si può usare fuori dall’Università?
SFX dà sempre accesso al full-text?
Perché a volte il menu di SFX presenta due o più collegamenti al full-text dello stesso articolo?
Perché a volte il link al full-text non porta direttamente all'articolo?
Perché non tutte le banche dati hanno il pulsante ?




Cos’è il servizio Riviste online e e-book?

È l’interfaccia di accesso alle riviste e ai libri in formato elettronico disponibili per l’Università di Verona basata su SFX.

 
 

Quali risorse sono accessibili tramite il servizio Riviste online e e-book?

Sono accessibili sia le riviste che i libri in formato elettronico sottoscritti in abbonamento dall’Università di Verona o open access selezionati.

N.B. Nel caso in cui la rivista ricercata non compaia nell’elenco oppure non sia disponibile l’annata desiderata, si viene invitati a controllare nel Catalogo di Ateneo

se la rivista non sia presente su carta o altro formato (CD, DVD, microforme).

Per gli e-book si consiglia invece un’ulteriore ricerca in UniVerSe.

 
 

Chi può usare il servizio Riviste online e e-book? Si può usare fuori dall’Università?

La consultazione è aperta a tutti, l’accesso al testo completo delle risorse in abbonamento invece, è disponibile solo a chi si trova in rete di Ateneo o agli utenti 

istituzionali che utilizzano il VPN.

Il full-text delle risorse open access è accessibile a tutti senza alcuna limitazione.



Quali sono le modalità di ricerca disponibili per le riviste?

Ricerca per titolo: digitare nel box di ricerca il titolo o parte del titolo della rivista. Scegliendo l’opzione contiene verranno elencati tutti i titoli che contengono i
termini digitati; selezionando inizia con verranno visualizzati i titoli che cominciano con i termini immessi.

In tutti i casi, è in funzione un sistema di aiuto nella compilazione dei titoli che fornisce suggerimenti per il completamento del testo.

Ricerca per disciplina: si utilizza per ottenere un elenco di titoli relativi ad una determinata area tematica. Una volta scelta la disciplina, nel box sotto-categoria 

appaiono una serie di ambiti più specifici con a fianco, fra parentesi tonde, il numero di riviste disponibili in quel settore.

 

 

Ricerca multicampo: si utilizza per effettuare una ricerca incrociata tra titolo, ISSN,
fornitore (es. Springer) e disciplina (es. medicina).

 

 

Cerca la citazione: si utilizza per reperire il testo completo di un articolo di cui si hanno gli esatti riferimenti bibliografici. Si consiglia di digitare sempre il titolo della rivista o
l’ISSN, l’anno, il volume, il fascicolo e le pagine. Altrimenti è sufficiente compilare il solo campo DOI (digital object identifier)  o, per gli articoli di medicina, il PMID (PubMed identifier).
N.B. Cerca la citazione non è uno strumento per la ricerca di parole all’interno degli articoli: non si sostituisce dunque né al portale UniVerSe né alle singole banche dati
dove preventivamente va effettuata la ricerca.

 

 

 

Quali sono le modalità di visualizzazione delle riviste?

Visualizzazione tabulare (proposta in automatico dal sistema): molto sintetica, sono
presenti solo titolo e ISSN.

 

 

 
Visualizzazione dettagliata
: oltre al titolo della rivista compaiono l’ISSN, le varie
piattaforme presso cui la rivista è disponibile, gli estremi cronologici del posseduto, le
discipline e gli eventuali legami (supplementi, titoli precedenti e successivi, ecc.).

 

In entrambe le modalità di visualizzazione sono presenti i simboli:

info%284%29per visualizzare maggiori dettagli sulla rivista es. titoli abbreviati, ISSN, disponibilità, disciplina
sfx%285%29pulsante SFX con indicazione delle piattaforme tramite cui è possibile scaricare il full-text, il link al Catalogo di Ateneo, quello ai Servizi interbibliotecari 

e, in basso a destra, la sezione Altre scelte con informazioni su referenze ovvero strumenti per la creazione di bibliografie e, se disponibili, su abstract, indici e citazione (impact factor).



 

Perché alcuni titoli sono visualizzati in rosso ed altri in nero?

In rosso e con link al menu dei servizi SFX sono riportati i titoli di riviste sottoscritte in abbonamento dall’Università di Verona o che aderiscono alla politica dell’open access.

In nero e senza link i titoli di riviste che non danno accesso al testo completo.

 

 

Quali sono le modalità di ricerca disponibili per gli e-book?

È consigliabile effettuare la ricerca partendo dal titolo poiché non tutti gli autori sono indicizzati correttamente.

Scegliendo l’opzione contiene verranno elencati tutti i titoli che contengono i termini digitati; scegliendo l’opzione inizia con verranno visualizzati i titoli che cominciano 

con i termini immessi.

In tutti i casi, è in funzione un sistema di aiuto nella compilazione dei titoli che fornisce suggerimenti per il completamento del testo.

 

 

 

Quali sono le modalità di visualizzazione degli e-book?

Visualizzazione tabulare (proposta in automatico dal sistema): molto sintetica, sono presenti solo titolo, ISBN e autore se disponibile.



 

Visualizzazione dettagliata: oltre al titolo, l’ISBN e l’autore, vengono indicate le piattaforme presso cui l’e-book è disponibile.

 

 

In entrambe le modalità di visualizzazione sono presenti i simboli:

info%284%29per visualizzare ulteriori dettagli sulla risorsa es. titoli alternativi, ISBN, note, ecc.

sfx%285%29pulsante SFX con indicazione delle piattaforme da cui è possibile scaricare il full-text, il link al Catalogo di Ateneo, quello ai Servizi interbibliotecari e, in basso a destra, 

la sezione Altre scelte con informazioni che variano da titolo a titolo e possono comprendere l’indicazione dei siti in cui si può acquistare la versione cartacea del libro individuato, 

la possibilità di ricercare altri lavori dell’autore in Web of Science, strumenti per la creazione di bibliografie e un link a Google Scholar.

 

 

 

 

Che cos’è SFX?

SFX, acronimo di Special Effects (ma anche di Search For X), è uno strumento che, partendo da una citazione bibliografica o dal titolo di una risorsa, permette di accedere 

ad un vasto insieme di servizi: l’accesso al testo completo, o, se non disponibile, la possibilità di verificarne la presenza in cartaceo nel Catalogo di Ateneo e di accedere 

alla pagina dei Servizi interbibliotecari qualora anche la ricerca nel Catalogo di Ateneo abbia dato esito negativo.

SFX consente inoltre di consultare l’abstract e gli indici, di reperire altri documenti dello stesso autore sulla banca dati citazionale Web of Science, di rilevare l’impact factor 

su Journal of Citation Report (JCR), di esportare la citazione bibliografica e la relativa URL ed infine di cercare nel web tramite Google Scholar.

 

Come si usa SFX?

§  Se la ricerca è partita da UniVerSe basta cliccare il titolo della rivista, dell’articolo o dell’e-book di interesse per aprire una finestra con le informazioni bibliografiche 

e il link diretto alla risorsa. Lo stesso risultato si ottiene cliccando la sezione Risorsa online o Altri servizi.

 

§  Se la ricerca è partita dal Catalogo di Ateneo, una volta individuato il titolo della risorsa è sufficiente cliccare il pulsante

 

§  Se la ricerca è partita dalle banche dati o dalle piattaforme editoriali per le quali l’Università ha sottoscritto un abbonamento, una volta individuata la citazione di un 

documento, è sufficiente cliccare il pulsante

 

N.B.: non tutte le banche dati e i siti editoriali supportano il servizio SFX per cui non sempre compare il pulsante

 

 

 

A quali servizi si accede tramite SFX?

I servizi di SFX variano in base alla risorsa su cui si sta effettuando la ricerca.
Qualunque sia il percorso di ricerca effettuato, cliccando i pulsanti  o sfx%285%29(o le sezioni Risorsa online e Altri servizi da UniVerSe), SFX propone

un menu con la lista delle opzioni e dei servizi offerti per quel documento:

§  nel caso sia disponibile la versione elettronica, la prima opzione di SFX è l'accesso diretto al testo completo con uno o più link a seconda dei fornitori 

e delle date di copertura (l’accesso è consentito da postazioni in rete di Ateneo o dall’esterno tramite VPN)


 

§ nel caso il full-text non sia disponibile si visualizza il link diretto al Catalogo di Ateneo per verificare l’eventuale presenza del documento in formato cartaceo. 

Se il documento non è presente in Ateneo né in formato elettronico né in formato cartaceo, è possibile richiederlo tramite i Servizi interbibliotecari.



Cliccando sulla sezione in basso a destra Altre scelte SFX offre ulteriori possibilità, sempre diverse a seconda del singolo documento, quali ad esempio:

 

 

 

 

Chi può usare SFX? Si può usare fuori dall’Università?

Tutti possono utilizzare SFX ma l’accesso al full-text è disponibile solo per gli utenti che si collegano da postazioni in rete di Ateneo e per gli utenti istituzionali 

che si collegano dall’esterno utilizzando il sistema di accesso VPN.

 

 

SFX dà sempre accesso al full-text?

Non sempre, ciò potrebbe essere dovuto a diverse ragioni:

SFX, comunque, risponde sempre presentando la finestra con il menu dei servizi. Di conseguenza, se non è disponibile il full-text del documento cercato, si potranno 

utilizzare i servizi alternativi come la possibilità di verificare la presenza in cartaceo nel Catalogo di Ateneo e di accedere ai Servizi interbibliotecari qualora anche 

la ricerca nel Catalogo di Ateneo abbia dato esito negativo.

Talvolta il collegamento alla rivista tramite SFX potrebbe non essere disponibile per problemi tecnici; in tal caso è possibile segnalare il problema inviando una mail

a universe@ateneo.univr.it.


 

Perché a volte il menu di SFX presenta due o più collegamenti al full-text dello stesso articolo?

Uno stesso articolo in formato elettronico può essere disponibile sul sito dell’editore, su quello di distributori commerciali (es. Ebscohost) o di riviste open access (es. DOAJ). 

Questa molteplicità di punti di accesso risulta particolarmente utile in caso di siti o piattaforme momentaneamente non disponibili.

 
 

Perché a volte il link al full-text non porta direttamente all'articolo?

SFX è configurato in modo da consentire il collegamento diretto al full-text dell’articolo, tuttavia per certe riviste, a causa della struttura del sito web dell’editore o del distributore, 

il collegamento può fermarsi alla home page o agli indici. In questi casi è necessario partire da lì per arrivare al full-text dell’articolo desiderato.

 

Perché non tutte le banche dati hanno il pulsante ?

Perché alcune banche dati contengono solo i riferimenti bibliografici e non l’accesso al full-text (es. AliceBib, Current Index to Statistics) ed altre non sono tecnicamente compatibili 

con SFX. (es. banche dati giuridiche italiane come DeJure, DoGi, ecc.).